Binder holz pellet opinioni e caratteristiche

Binder holz pellet opinioni: la linea produttiva

Binderholz è un’impresa operativa da 20 anni che impiega gli scarti di segherie nazionali conseguite dalla silvicoltura sostenibile. Dispone di diversi stabilimenti, presenti nelle seguenti località: Fügen, Jenbach, St. Georgen e Unternberg in Austria, e Kösching in Germania.

I biocombustibili binderholz, oltre a presentare un vantaggio in termini di convenienza, sono anche dei prodotti che riducono sensibilmente le emissioni inquinanti. Secondo i dati forniti dall’azienda, con l’impiego del pellet una famiglia media riesce a risparmiare ogni anni dalle 5,5 alle 6 tonnellate di CO2, se rapportati a un consumo di olio da riscaldamento tradizionale di circa 2.000 litri.

Binder holz pellet scheda tecnica: quali sono i vantaggi di questa scelta?

Ma quali sono le caratteristiche tecniche del binder holz pellet? Si tratta di un prodotto che può contare sulla certificazione europea per il pellet ENplus A1, il riconoscimento più prestigioso del settore nel Vecchio Continente e che assicura un ottimo standard di qualità prodotto da un ente terzo.

Il pellet binderholz è prodotto da legno di abete rosso ed è venduto, di solito, in sacchi da 15 kg. Dispone di un contenuto acqua del 5,2%, mentre la formazione di cenere non supera lo 0,19%, un ottimo valore se rapportato alla media di mercato. Anche Il potere calorifico è molto valido, pari a 5,28 kWh/kg. La durabilità meccanica è invece del 99.4%, mentre il contenuto particelle fini è dello 0,26%.

Se non siete convinti di questa scelta, confrontate questo prodotto con gli altri pellet abete che abbiamo recensito.

binder holz pellet