Canna fumaria: funzionamento e ricambi

Stufe a pellet canna fumaria. Le stufe a pellet, come ogni altro dispositivo a combustibile solido, devono disporre della canna fumaria, si tratta di un obbligo normativo. Questo è un aspetto molto delicato visto che può determinare diversi oneri burocratici.

Se infatti si deve ricorrere alla costruzione di un nuovo camino, dobbiamo inoltrare la richiesta di una D.I.A. (Dichiarazione di Inizio Attività) o permesso di costruire (ex concessione edilizia) da presentarsi all’Ufficio Tecnico del Comune ove è situata l’abitazione oggetto dell’intervento, redatta da un Tecnico (Geometra, Architetto, Ingegnere ecc iscritto all’Albo). Quest’ultimo, oltre alla preparazione della documentazione necessaria, visionerà e verificherà lo stato dell’immobile e i potenziali risvolti dell’intervento.

In mancanza di una autorizzazione specifica, l’installatore va incontro a delle conseguenze giuridiche. A fronte di un eventuale controllo o segnalazione da parte delle autorità competenti, sarà imputato di aver compiuto un illecito amministrativo e soggetto quindi alla disciplina del Codice Civile (D.I.A. in sanatoria con sanzione pecuniaria in aree non soggette a vincoli). Mentre se l’intervento riguarda i centri storici o aree soggette a vincoli paesaggistici/ambientali, opera la disciplina del Codice Penale (l’abuso in questi casi non è sanabile ed è prevista la rimozione o la demolizione dell’illecito con condanna penale ).

La canna fumaria deve svilupparsi in verticale ed essere sempre dimensionata correttamente, sebbene dalle proporzioni inferiori rispetto a quelle di una comune stufa a legna.

In sostanza la stufa a pellet costituisce una valida soluzione per sfuggire, o quanto meno non essere soffocati, dall’attuali crisi economica. Tuttavia in merito al suo funzionamento intervengono diversi fattori da considerare e valutare con attenzione. La canna fumaria è tra questi. Senza un’adeguata progettazione precedente all’installazione dell’impianto si rischia di incorrere in spiacevoli inconvenienti.