Pellet migliore resa: come scegliere il pellet giusto?

Pellet migliore resa calorica: come orientarsi nel mercato

Sono tante le tipologie di pellet disponibili, è facile quindi cadere nel dubbio della scelta. Vari i fattori da considerare, il più rilevante dei quali è la resa termica, da porre sempre in rapporto al prezzo e ad altre specifiche tecniche.

Il pellet è una biomassa molto diffusa nell’ambito del riscaldamento domestico, sia in Europa che in molti Paesi di tutto il mondo. Un primo parametro per la scelta del pellet migliore è costituito dalle informazioni reperibili sulla confezione, la cosiddetta scheda tecnica.

La resa calorifica del pellet è dipesa, in misura prevalente, dal legno impiegato nella sua produzione. È necessario quindi chiedersi: qual è il tipo di legno di origine? Tra le migliori proposte abbiamo il legno vergine di abete e faggio. Importante anche il colore del pellet, da porre sempre in rapporto alla tipologia di legno adottata.

Anche la consistenza del materiale ha un impatto sulla resa e soprattutto sul residuo di cenere. È consigliato inoltre selezionare un prodotto che disponga di forme e misure regolari, nel rispetto dei parametri indicati sulla confezione. Non devono essere presenti molti residui di segatura.

Pellet migliore resa: certificazioni e altri fattori rilevanti

I cilindretti di pellet di buona qualità devono presentarsi inoltre lisci, compatti e lucidi. Vanno poi considerati, sempre sulla confezione del prodotto, il potere calorifero, il residuo di ceneri, il luogo di provenienza e altre informazioni. Badate inoltre alla presenza di certificazioni di qualità, in base alle direttive internazionali, quali la DIN51731 o la O-NORM M7135.

Appare rilevante anche l’integrità della confezione, il pellet è infatti molto suscettibile all’umidità e tende ad assorbirla. Questa può così ridurre il potere calorifico del prodotto. Il potere calorifico è indicato dall’unità di misura KWh/kg: tanto più è alto questo valore, maggiore sarà il potere calorifico del pellet considerato.

Molto rilevante è anche il valore relativo alla voce “cenere residua”, ovvero lo scarto generato dalla combustione del pellet. La cenere residua deve essere sempre inferiore all’1%, questa va a intasare la stufa e incrostandosi rende le performance del bruciatore meno efficiente.

In linea di massima il pellet di qualità deve presentare una resa calorica maggiore del 5 KWh/Kg, una bassa soglia di umidità, una cenere residua inferiore all’1% e un buon processo di confezionamento, con una scarsa quantità di segatura.

Per avere un quadro globale delle differenti tipologie di pellet, vi invitiamo a visitare la sezione dedicata del nostro portale.

Pellet Prezzo Migliore: quale scegliere

Come ordinare pellet online? Come ordinare pellet online? Perché rischiare di rimanere senza il prezioso ed economico combustibile? Attraverso il canale web potrete compiere i vostri acquisti senza il bisogno di spostarvi, usufruendo dei prezzi più convenienti del mercato. Oggi ...
Diffusione del pellet: Progetto Fuoco sarebbe una bella vetr... Quest’anno si rinnova l’appuntamento con Progetto Fuoco, manifestazione dedicata alla fonti di energia rinnovabili che si terrà a Verona dal 19 al 23 febbraio. A differenza degli altri comparti che si occupano di energie rinnovabili e che stanno s...
Prezzi del pellet onilne Quali sono i prezzi del pellet online? Si tratta del combustibile più sicuro ed economico che ci sia attualmente sul mercato. Tra i suoi punti di forza si contano anche l'assenza di sporco in casa e un limitato spazio per poter essere immagazzinato. ...
Quando comprare il pellet? Quando comprare il pellet? L’acquisto del pellet, perché sia davvero conveniente, deve essere compiuto alla luce di una mirata programmazione dei tempi. La maggior parte della materia prima impiegata nella produzione di questo combustibile viene da p...
Come scegliere il pellet? Ecco la nostra guida Data la vasta diffusione del pellet nel corso degli ultimi anni sono giunti sul mercato numerosi operatori, con vari e diversi prodotti. Ciò ha condotto a una grande variabilità, sia in termini quantitativi che qualitativi, del pellet. Conviene allor...
Quali sono i vantaggi del pellet? Quali sono i vantaggi del pellet? Disporre di un moderno riscaldamento a pellet rappresenta una grande comodità nonché una facile soluzione per l'utente. Al contempo questo combustibile si distingue per un elevatissimo rendimento e una grande eco-com...
Pellet migliore resa