Pellet Norica, perché sceglierlo? Quali le sue caratteristiche?

È giunto l’inverno e con la stagione più fredda sorge l’urgenza di provvedere al riscaldamento delle nostre case. I più attenti al portafoglio e all’ambiente hanno scelto stufe a pellet. Ma quale pellet acquistare? Vediamo le caratteristiche di pellet Norica.

Il pellet Norica ha trovato spazio nell’estesa offerta di tale combustibile per un ottimo valore calorifico. L’azienda produttrice è austriaca e rispetta gli standard ONORM, Din Plus e UNI. Si tratta di un prodotto biologico al 100%, frutto della lavorazione dei soli trucioli di abete rosso, senza l’aggiunta di elementi chimici.

Grazie all’uso del pellet avrete una riduzione sensibile dei costi annuali di riscaldamento. In base a una recente indagine della camera del lavoro di Carinzia, dal 2007 abbiamo assistito a un raddoppio dei costi relativi al combustibile fossile. Un trend che sembra destinato a perdurare.

L’elevato potere calorifico contribuisce a ridurre al minimo i residui della combustione. Inoltre la cenere prodotta può essere impiegata come concime per il verde. Il pellet Norica segue severi standard di qualità, e i suoi valori, sottoposti a costante monitoraggio, possono essere visionati su richiesta.

Vi ricordiamo inoltre che la realizzazione di un impianto di riscaldamento a pellet non richiede importanti modifiche, e potrete avvantaggiarvi anche delle detrazioni fiscali riconosciute dal Governo.

Il legno è una materia prima rinnovabile, il cui utilizzo riduce la dipendenza dai produttori di petrolio. Per ogni tonnellata di pellet Norica vengono immesse nell’atmosfera 1,35 tonnellate di CO2 in meno rispetto alla medesima quantità di olio combustibile.