Pellet Pfeifer: perché scegliere questo pellet?

Pellet Pfeifer caratteristiche

Il pellet Pfeifer è un prodotto austriaco, molto noto anche nel nostro Paese. Si tratta di un pellet frutto della lavorazione del legno di abete. In base a quanto riportato dall’impresa produttrice, il pellet Pfeifer dispone caratteristiche di elevata compattazione, un fattore rilevante per conseguire un esercizio uniforme e una maggiore funzionalità di impiego.

I dati tecnici riportano un potere calorifico corrispondente a 4,9 kWh/kg, un valore nella media del pellet di fascia medio-alta. Per quanto attiene invece all’umidità residua, i valori non eccedono l’8%.

Se osserviamo le emissioni di sostanze inquinanti, troviamo parametri ridotti al minimo, altro beneficio ai fini della massimizzazione della resa del combustibile. Dobbiamo inoltre rilevare una densità superiore a 650 kg/m3, mentre il contenuto delle ceneri è inferiore allo 0,7%.

A vantaggio del consumatore questo pellet dispone della certificazione europea ENplus A1, che attesta la presenza di un pellet di prima scelta. Ma quali sono i feedback dei utenti che hanno impiegato questo prodotto?

Pellet Pfeifer opinioni

Dal punto di vista qualitativo abbiamo a che fare con un prodotto che ha pochi effettivi competitor. Al momento dell’apertura del sacco l’utente ha modo di appurare quelle che sono le principali caratteristiche di un pellet di qualità: elevato grado di compattezza, poca polvere di residuo, espressione di modalità di trasporto efficienti.

Grazie al contenuto livello di umidità, non produce poco fumo e non dà luogo a particolari ritardi nell’accensione. Sempre sul fronte dell’esperienza d’uso, rileviamo un’ottima resa dato che il consumo non appare molto elevato.

Una volta conclusa la combustione, la cenere residua è piuttosto grossolana, fattore che riscontriamo nella maggior parte dei pellet realizzati in abete, ma nel complesso non abbondante.

Pellet Pfeifer prezzo

A fronte delle tante note positive, va considerato uno svantaggio non da poco per molti utilizzatori: il prezzo. Il pellet Pfeifer fa parte delle categoria di pellet di fascia alta, i prezzi non sono molto competitivi se considerati in valore assoluto. C’è tuttavia da tenere presente che avremo una resa elevata e ciò può condurre a un riduzione dell’utilizzo del combustibile.

Se si è disposti a compiere più frequenti e approfondite attività di manutenzione, si può preferire un pellet più economico. La scelta del giusto compromesso dipende da tante variabili che cambiano in rapporto alle singole esigenze.

Per avere maggiori informazioni su come orientarsi nella scelta del pellet migliore, vi invitiamo a visitare il nostro precedente approfondimento. Se invece avete già scelto Pfeifer, vi chiediamo di lasciare un vostro feedback tra i commenti.

 

pellet pfeifer