Pellet prezzi: quali sono e come risparmiare?

Pellet prezzi 2015: i criteri da considerare nella scelta

Quanto costa il pellet? È una delle prime domande che si pongono quanti si avvicinano a questa realtà e sono alla ricerca di un risparmio, magari associato a una sensibilità verso le tematiche ambientali. Il pellet è un prodotto che ha conosciuto uno sviluppo esponenziale nel corso degli ultimi cinque/dieci anni.

È infatti una soluzione ecosostenibile, che permette di coniugare il risparmio energetico, il rispetto per l’ambiente e oneri contenuti dal punto di vista del riscaldamento dell’abitazione. Il risparmio economico dipende prevalentemente dalla stufa e dal pellet impiegato.

Per comprendere quale sia il pellet migliore, e quindi anche più conveniente, è necessario prendere in esame quelle che sono le sue caratteristiche tecniche. Va anzitutto considerato il potere calorifico, che deve risultare superiore a 4,5 KWh/Kg, mentre il residuo di cenere non deve superare la soglia dell’1%. Ha un ruolo rilevante anche la miscela di pellet, ovvero l’essenza del legno che rappresenta la materia prima per la sua realizzazione. Il tasso di umidità deve inoltre essere inferiore al 10%.

Non sono da sottovalutare le certificazioni fornite da enti terzi, che permettono di tributare validità ai valori tecnici indicati dal produttore. Una delle più apprezzate e ritenute affidabili è la ENplus, sistema di certificazione sorto nel 2011 inseguito all’accordo nell’ambito dell’EPC (European Pellet Council).

Ma entriamo nel merito della questione pellet prezzi. Il costo del pellet cambia sulla scorta del tipo di legno impiegato, della sua purezza, del brand e della quantità di pellet oggetto dell’acquisto. Si va da un minimo di 3 euro a oltre 5 euro per ogni sacchetto da 15 kg.

Pellet prezzi bassi, come risparmiare davvero

Acquistare un pellet low cost non significa però risparmiare. Un pellet molto economico presenta infatti spesso poche garanzie e contenute prestazioni. Tradotto in altri termini un pellet di basso costo implica, nella maggior parte dei casi, una contenuta resa calorica. Per riscaldare la casa sarà necessario un maggiore quantitativo di pellet utilizzato, non andremo perciò incontro a un risparmio rispetto a un pellet più costoso ma di qualità.

Un prezzo medio del pellet si aggira intorno ai 35-38 euro al quintale, anche si possono superare i 50 euro. Il prezzo varia comunque a seconda della quantità, per questa ragione è preferibile far parte di gruppo di acquisto. Questi, oltre a garantire un risparmio economico, permettono inoltre di ottenere dei marchi che magari non operano solitamente nella propria area di residenza.

Per conoscere in dettagli i criteri di scelta del pellet vi rimandiamo a un nostro procedente approfondimento, mentre per le tipologie di pellet abbiamo realizzato una sezione dedicata.

Pellet Prezzo Migliore: quale scegliere

Pellet di girasole: cos’è e come utilizzarlo? Come viene prodotto il pellet di gusci di girasole? La produzione del pellet è un settore in crescita che sta sviluppando tecniche sempre nuove per produttore combustibili che abbiano un alto potere calorifico e un basso impatto ambientale. Ne è un ...
L’importanza del potere calorifico pellet Cos’è e qual è l’importanza del potere calorifico pellet? La qualità del pellet si traduce nella soddisfazione di certi requisiti che assicurano efficienza di impiego, e ciò significa per l’utente costi inferiori, qualità nelle emissioni, sicurezza ...
Stufe a pellet senza canna fumaria 2015, quanto si risparmia... Una valida soluzione che rappresenta al contempo sia un efficiente sistema di riscaldamento eco- sostenibile che un sistema dai bassi consumi energetici. La stufa a pellet senza canna fumaria 2015 riesce a sposare in un unico corpo innumerevoli quali...
Come ottenere bassi consumi tramite il combustibile a Pellet Hai mai provato a considerare un'alternativa più efficace ed economica al tuo attuale riscaldamento domestico a gas?  Se non lo hai mai fatto ti consiglio di continuare a leggere... Se ancora non lo sai, un valido sostituto al riscaldamento a gas ...
Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di una stufa a pellet? Sono partite da un design semplice sino a diventare oggi un elemento di arredo per le nostre case. Le stufe che bruciano pellet rappresentano un’importante fonte di calore nelle nostre quattro mura, nonché un ornamento da affiancare ai mobili già pre...
Qualità pellet: come scegliere e trovare il pellet migliore?... Qualità pellet: quali sono i fattori da considerare per scegliere il prodotto migliore? I combustibili tradizionali per il riscaldamento sono soggetti a un costante incremento di prezzi, e questo spinge i consumatori a ricercare opportunità più conv...
pellet prezzi