Cosa sono le stufe a pellet idro?

Cosa sono le stufe a pellet idro?
Dalle forme alla manutenzione passando per l’elettronica, le nuove stufe a pellet idro emetriche riassumono tutte le caratteristiche utili a un ottimale riscaldamento di ogni stanza della casa: riscaldano l’acqua e limitano al massimo la dispersione del calore. Si tratta di sistemi progettati per trasferire all’acqua il massimo delle potenza disponibile: su 10 kW di potenza globale, si raggiungono risultati che prevedono l’82% dirottato in acqua.

Ma cosa rende così efficienti le stufe a pellet idro? L’acqua è riscaldata attraverso le pareti della camera di combustione, attigue al braciere, ma anche dall’interno. Nella caldaia abbiamo infatti 8 tubi immersi nell’acqua. Tubi in cui vengono convogliati, mediante un ventilatore, i fumi di combustione. Così da contribuire a rende l’acqua ancora più calda.

Quanto alla pulizia, fattore rilevante per ogni stufa a pellet, i tubi di solito godono di una inclinazione a 45° per limitare il deposito di fuliggine dei fumi di combustione. Alcuni impianti, inoltre, sono dotati di uno speciale sistema di pulizia che permette di conservarli puliti, garantendo la massima efficienza della stufa.

Sono meccanismi elicoidali collocati all’interno dei tubi e azionabili manualmente dall’estero. Una soluzione semplice in grado di rimuovere facilmente eventuali residui dalle pareti. La fuliggine va a depositarsi nel collettore fumi, posto sotto il cassetto cenere.

Possono essere implementati anche sistemi elettronici per il controllo della combustione. In modo tale da regolarla in base alle condizioni di utilizzo e di installazione. La stufa si imposta automaticamente a seconda della soluzione impiantistica selezionata. E vengono gestiti dall’impianto elettronico eventuali meccanismi anti-condensa.

Insomma, le stufe a pellet idro, come per altro diverse stufe ecologiche appartenenti alla medesima categoria, offrono un ottimo vantaggio in termini del risparmio energetico. A cui si aggiunge l’opportunità di riscaldare, sfruttando anche i termosifoni già esistenti nelle case, superfici molto estese senza fatica.