Stufe a pellet quali le migliori

Stufe a pellet quali le migliori?

La scelta di una stufa a pellet è un passo importante che va quindi ponderato con attenzione. Sono tante le variabili che incidono nella definizione del prodotto migliore, soprattutto le esigenze di ciascuna abitazione e dell’utente finale. Vediamo quali sono alcuni punti chiave da analizzare.

Stufe a pellet quali le migliori? I parametri da prendere in esame per determinare la scelta della migliore stufa a pellet sono:

  • Prezzo: chi ha un budget più sostanzioso fa bene a investirlo. Spesso infatti le stufe a pellet che hanno prezzi molto bassi altro non sono che delle fregature. Di convesso, sistemi dagli elevati standard e tecnologie sofisticate richiedono un prezzo superiore alla media.
  • Consumi: per giustificare un prezzo troppo basso si ha poi l’onere di consumi eccessivi. Sarebbe utile quindi, durante il processo decisionale che porta all’acquisto, conoscere con esattezza le caratteristiche della stufa in tal senso.
  • Posizione: si deve stabilire sin dall’inizio il punto della casa dove potrà essere posta la stufa a pellet e praticare il foro per la canna fumaria.
  • Costi canna fumaria: vanno accertati i costi relativi alla canna fumaria necessaria al prodotto.
  • Assistenza: meglio affidarsi a un rivenditore piuttosto vicino, in caso di sostituzioni dell’apparato o fornitura di ricambi diventa un fattore importante.

Questi i criteri generali da cui partire per conoscere qual è la stufa a pellet migliore per le proprie esigenze. Segue le selezione dei vari modelli, sia da catalogo che direttamente sul punto vendita. Centrale è quindi la questione del montaggio.

Il montaggio fai da te può essere una soluzione pratica ed economica per un mobile del salotto, non lo è, nella maggior parte dei casi, per le stufe a pellet.

A meno che non si abbia una effettiva competenza, si corrono rischi sia per la propria salute e quella dei familiari, che per la sicurezza dell’abitazione stessa.

Si possono generare danni alle pareti, ritrovandosi poi a pagare un dazio ulteriore sostenendo i costi di riparazione. Meglio affidarsi a un esperto sin da subito.

Pellet Prezzo Migliore: quale scegliere

Pellet Woodstixx prezzo e caratteristiche tecniche Vendita Pellet Woodstixx, prodotto in USA dalla German Pellets Woodstixx è un brand che rientra nell’ambito del pellet prodotto oltreoceano, in una delle strutture statunitensi dell’impresa tedesca German Pellets. Una sua caratteristica specifi...
Pellet di abete: perché scegliere Binderholz? Pellet di abete rosso Binderholz Tra i vari tipi di pellet disponibili in commercio, uno dei più quotati è senza dubbio quello di abete. Caratterizzato da un alto potere calorifico il pellet di abete può essere prodotto con legna di abete rosso o...
Sitta pellet: tutti i prodotti della gamma Sitta pellet: caratteristiche e utilizzo dei prodotti Sitta Srl è un azienda attiva dal 1976 nella produzione di trucioli, segature, tronchetti e cilindri di pellet ricavati dagli scarti di lavorazione del legno vergine. L'offerta di Sitta si compo...
Dagli scarti di natura vegetale a una nuova tipologia di com... E' stata ideata una nuova tipologia di pellet che non proviene dal legno ma bensì da scarti di natura vegetale che, a causa dell'eccessiva quantità di bassofondenti e agglomeranti, difficilmente può essere utilizzata con i classici sistemi di com...
Professional Pellet Composizione e utilizzo del professional pellet Il professional pellet è prodotto dal legno dei migliori abeti rossi della zona orientale del Canada. Questo prodotto ha un alto potere calorifico, il tasso di umidità è piuttosto basso e un bassiss...
Biocombustibili: arriva la certificazione mediterranea Biocombustibili: il pellet va ancora per la maggiore e arriva la certificazione mediterranea. Stando ai dati raccolti da Aiel ed Enama, tra il 2012 ed il 2013 la produzione di pellet certificato “Enplus” è aumentata, al livello mondiale, del 20%...