Una conferenza dedicata al pellet: Word Sustainable Energy Days

La più importante conferenza su scala mondiale è partita già da diversi giorni, il Word Sustainable Energy Days è stata aperta proprio dall’Assessore regionale per l’energia in Alta Austria, Stato che conta davvero molti sostenitori del pellet e dell’utilizzo delle biomasse  ma anche per l’utilizzo delle energie rinnovabili, tanto da puntare addirittura alla diffusione dell’utilizzo di queste energie alternative che riuscirebbero a coprire interamente il fabbisogno dei cittadini, obiettivo che pretende di arrivare al 100% entro il 2030.

Durante la conferenza sono state esposte le caratteristiche del ruolo delle fonti rinnovabili e delle biomasse nell’Unione Europea, sottolineando il fatto che attualmente il consumo dell’Unione Europea si aggira al 13% ma che non si potrà raggiungere facilmente l’obiettivo del 20% prefissato per il 2020, soprattutto a causa della mancata adesione di alcuni stati membri, obiettivo che risulta essere rallentato notevolmente in Italia, Germania e Spagna nonostante la maggiore diffusione nel territorio di pellet e materiale della biomassa.

Il mercato energetico della biomassa in Europa però è in costante crescita, appare infatti chiaro come diversi Stati stiano appoggiando l’utilizzo del pellet, dati che sicuramente forniscono una chiara situazione geografica del processo di diffusione della biomassa e che appare anche abbastanza favorevole.

Sicuramente come dimostrato anche dagli studi condotti da Eisentraut si registra una crescita vertiginosa nella produzione di pellet, dal 2011 infatti la produzione di pellet nel mondo è aumentata di dieci volte e il forte aumento è dettato anche dalle pressioni del mercato sia del settore del riscaldamento domestico che dell’elettricità.